INCENTIVI 2020-2021

31, July, 2020

Fondo Investimento Autotrasporto 2020-2021 MIT

** SCHEDA INCENTIVI 2020-2021 SINTETICA ***

In data 27 luglio scorso, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 187 il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti 203/20 che attiva il nuovo Fondo Investimenti Autotrasporto 2020-2021.
Contenuti e struttura:
Fondo Investimenti MIT – budget complessivo di circa 122,25 milioni di euro, di cui:
90,5 mln per acquisto di veicoli commerciali nuovi, di cui:
  • 46,4 mln di euro riservato ad acquisto di LNG e alternative fuels (senza rottamazione)
  • 44,1 mln di euro riservato ad acquisto di Diesel Euro VI (con rottamazione)
Importi unitari di cui beneficeranno i singoli veicoli:
  • Incentivo unitario >=16 ton C-LNG e alternative fuel = 20.000 euro (senza rottamazione obbligatoria) – EUROCARGO / IVECO S-WAY
  • Incentivo unitario >16 ton Diesel Euro VI =15.000 euro (con rottamazione obbligatoria) – IVECO S-WAY
  • Incentivo unitario >=7 - 16 ton CNG e alternative fuel = 8.000 euro (senza rottamazione obbligatoria) – EUROCARGO/DAILY
  • Incentivo unitario >=7-16 ton Diesel Euro VI = 5.000 euro (con rottamazione obbligatoria) – EUROCARGO/DAILY
  • Incentivo unitario =>3.5-7 ton CNG = 4.000 euro (senza rottamazione obbligatoria) - DAILY
  • Incentivo unitario =>3.5-7 ton Diesel Euro VI / Euro 6 D-TEMP 2.000 euro (con rottamazione obbligatoria) - DAILY
  • Incentivo unitario >7 ton Full Electric = 20.000 euro (senza rottamazione obbligatoria) Incentivo unitario =>3.5-7 ton Full Electric =10.000 euro (senza rottamazione obbligatoria)
Premialità per azienda in caso di rottamazione ed acquisto di veicolo LNG o Alternative Fuels: 2.000 euro aggiuntivi.
Tetto massimo di spesa per azienda = 550.000 euro
I beni acquisiti devono rimanere nella piena disponibilità del beneficiario del contributo fino a tutto il 31 dicembre 2023, pena la revoca del contributo erogato.
Possono essere incentivati tutti gli ordini formalizzati a partire dalla data del 28 luglio 2020, fermo restando che il cliente – per acquisire il diritto all’incentivo – dovrà entrare obbligatoriamente nella graduatoria definita da RAM, in base alle regole fissate dal Decreto Direttoriale.
In base a quanto sopra sono pertanto finanziabili anche gli investimenti di veicoli Euro VIc, esclusivamente se avviati in data successiva all'entrata in vigore del decreto.
Come gli altri anni, le risorse di cui sopra sono destinate ad incentivi a beneficio delle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, regolarmente iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, la cui attività prevalente sia quella di autotrasporto di cose.
*** SCARICA QUI SOTTO LA SCHEDA INCENTIVI SINTETICA ***